Salta la barra di navigazione.

L' atomica della salute
Borgo Valsugana, 1953. Una storia di primati


 

Indice articoli


2 e 3 novembre 1953 – ALTO ADIGE: Berlanda e Amonn in visita al Centro tumori di Borgo
IL GAZZETTINO: Il sottosegretario Mott visita il Centro Tumori.




L’assessore all’industria, commercio e turismo della Regione, signor Berlanda, con l’assessore supplente comm. Amonn, ha sostato ieri a Borgo Valsugana, per visitare il nuovo centro tumori.
Accolti dal presidente del consiglio di amministrazione, signor Guido Bertagnolli, dal primario dott. Frizzera e dal radiologo dott. Valdagni, gli assessori si sono vivamente interessati della sistemazione e del funzionamento dell’ospedale in genere e del centro tumori in particolare visitando anche i locali dove è installata e funziona la “bomba al cobalto”.
Prima di lasciare Borgo, gli assessori hanno espresso al signor Bertagnolli ed ai dirigenti dell’ospedale, il loro vivo compiacimento e la ammirazione per le realizzazioni che la amministrazione di Borgo è riuscita a conseguire, attraverso un’opera di pazienti sacrifici.
----
Nel tardo pomeriggio di ieri il “Centro per la lotta contro i tumori” dell’Ospedale di San Lorenzo ha ricevuto la gradita visita del sottosegretario alle Finanze sen. Dott. Angelo Giacomo Mott. L’illustre parlamentare, che tanta parte ebbe nell’istituzione dell’importante centro terapeutico, è stato ricevuto dal presidente signor Guido Bertagnolli, dal primario dott. Frizzera, dal radiologo dott. Valdagni, dal Sindaco di Borgo signor Serafino Segnana, dal segretario comunale rag. Marchelli e dai sanitari dell’ospedale.
Il sen. Mott ha effettuato una minuziosa visita al Centro e alle apparecchiature – tra cui la “bomba al cobalto” – e si è vivamente congratulato per la magnifica realizzazione che già ha attirato su Borgo l’attenzione del mondo medico.

Vedi articolo precedente; Vedi articolo successivo;
Indice articoli