Salta la barra di navigazione.

L' atomica della salute
Borgo Valsugana, 1953. Una storia di primati


 

Indice articoli


18 aprile 1958 – ALTO ADIGE: Presto una “giornata sanitaria”.




PRESTO UNA “GIORNATA SANITARIA”
Eletti i membri del Comitato per la lotta contro i tumori

Dopo il referendum recentemente indetto tra i soci della neo costituita “Lega italiana per la lotta contro i tumori” di Trento sono stati eletti i seguenti membri del comitato sezionale: dott. Comm. Nilo Piccoli, sindaco di Trento; prof. Dott. Mario Reich, primario medico presso l’ospedale civile di S. Chiara: geometra Luigi Galvan, presidente dell’ospedale “S. Lorenzo” di Borgo Valsugana; dott. Giovanni Toller, direttore sanitario dell’ospedale civile di Borgo dott. Alfredo Fontana, direttore sanitario dell’ospedale civile di S. Chiara della nostra città; dott. Claudio Valdagni, primario radiologo dell’ospedale di Borgo; dott. Roberto Pedrotti, primario urologo del S. Chiara; dott. Mario Marchesini, primario ostetrico del S. Chiara. Del comitato inoltre fanno parte in qualità di membri di diritto, il medico provinciale dott. Lovino; un rappresentante dell’amministrazione provinciale e dell’ordine dei medici.
Il comitato si è riunito per la prima volta ieri sera presso la sede del Commissariato del Governo, sotto la presidenza del medico provinciale per la designazione delle cariche sociali. Per votazione unanime la presidenza è stata assunta dalla dott.ssa Zita Lorenzi: vicepresidente è stato nominato il prof. Reich segretario il dott. Claudio Valdagni.
Dopo le operazioni di voto sono stati discussi alcuni problemi organizzativi ed un programma di massima per la futura attività da svolgere nella provincia nel campo della lotta contro i tumori, attività che trova schematico compendio nell’art. 1 dello statuto: “la lega ha per scopo di promuovere e favorire studi e ricerche e svolgere propaganda ai fini della diagnosi e della cura dei tumori: promuovere la costituzione di centri per la diagnosi e la cura dei tumori ed agevolarne il funzionamento: provvedere all’assistenza ed alla cura, anche mediante ricovero, dei cancerosi”.
Per iniziativa della Lega sarà quanto prima indetta nella nostra provincia una “giornata sanitaria” dedicata al settore “oncologico”. A questa manifestazione sarà invitato il segretario generale della Lega prof. Giovanni Lotti, il quale illustrerà i più importanti aspetti umani, sociali e terapeutici contro il terribile morbo. La Lega avrà la sua sede nella nostra città presso gli uffici dell’assessorato alle Attività sociali in via Rosmini 22,telefono 21-215.

Vedi articolo precedente; Vedi articolo successivo;
Indice articoli