Salta la barra di navigazione.

scheda

Locandina rassegna






Diritto e memoria di Andrea Nicolussi Golo (Pres. libro)

Venerdì 16 gennaio 2015, ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Borgo Valsugana.

“Diritto di memoria” parla di Novecento, di montagne di vita nei piccoli borghi, di povertà e la voglia di fuga fino laggiù, oltre le pianure e il mare, dove c'era la Merica, o meglio le Meriche.
Una fotografia dell'Italia di un tempo ma anche delle speranze umane del presente... parla in qualche modo di noi italiani come eravamo e forse anche di come siamo ancora oggi...
Un libro che commuove per il contenuto, per la sua storia intensa e per questa penna magistrale del suo autore. Un linguaggio che senza essere stucchevole è in certi momenti poetico. A tratti duro come duro ed inverosimile è stato il '900 con quei contrasti forti che hanno lacerato carni e spezzato anime.

Andrea Nicolussi Golo lavora come operatore culturale presso l’Istituto Cimbro di Luserna/Lusérnar Kulturinstitut. Da dieci anni scrive in lingua cimbra sui maggiori quotidiani locali del Trentino e su varie riviste; ha collaborato con la rivista di montagna “Alp”; è accademico del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna (GISM). Nel 2011 gli è stato assegnato il prestigioso premio “Ostana Scritture di Minoranza” alla sua terza edizione, già attribuito negli anni precedenti a Carlo Sgorlon e a Boris Pahor. Nel 2013 su autorizzazione Einaudi Editore ha dato alle stampe la traduzione in lingua cimbra del capolavoro di Mario Rigoni Stern “Storia di Tönle” . Nel 2010 ha pubblicato nelle collane EBI Guardiano di stelle e di vacche.

Dialogherà per noi con l'autore Antonella Bragagna.

Invito (PDF)
Memoria per chi c’era e per chi c’è (PDF)