Salta la barra di navigazione.

scheda

Locandina rassegna






Coltivare conoscenza e ragione / Uomo e società nella civiltà occidentale

Da Platone alla globalizzazione un percorso per pensare la democrazia alla luce della filosofia.

Cinque appuntamenti dal 13 marzo all'8 maggio presso la Sala Marcellina Paternolli, Piazza Degasperi - Borgo Valsugana. Ore 20.30.


Programma:

13 Marzo 2014 ore 20.30
IL PENSIERO ANTICO E PLATONE: DOMANDE CHE RIVIVONO
Partendo dall’origine della democrazia nell’Antica Grecia e analizzando la Repubblica di Platone, l’incontro pone le attualissime domande: cos’è la giustizia, cos’è lo Stato e come si forma la società civile?

27 Marzo 2014 ore 20.30
RINASCIMENTO, MACCHIAVELLI E HOBBES: INDIVIDUO E STATO

Che delicato rapporto intercorre fra la coscienza individuale e lo Stato? Il dibattito verterà sulle suggestioni tratte da Il Principe di Macchiavelli , il Leviatano di Hobbes, anticipati da un excursus sul passaggio da paganesimo a cristianesimo e sul pensiero medievale.

10 Aprile 2014 ore 20.30
NASCITA DELLO STATO MODERNO

L’incontro tratta della nascita dello stato moderno, che getta le basi per la nostra concezione della politica, analizzando il liberalismo di Locke e l’illuminismo di Montesquieu e Rousseau.

24 Aprile 2014 ore 20.30
LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, MARX E IL COMUNISMO

L’appuntamento è dedicato alla questione sociale. Verrà affrontato il socialismo utopistico, il Manifesto di Marx, l’evoluzione del marxismo, il cattolicesimo ed il modernismo fino all’Enciclica De Rerum Novarum di Leone XIII.

8 Maggio 2014 ore 20.30
I REGIMI TOTALITARI E L’AVVIO DELLA GLOBALIZZAZIONE
La serata analizza il passaggio storico dalla caduta dei regimi dittatoriali all’avvio del processo di globalizzazione. Particolare attenzione verrà data alla Scuola di Francoforte, alla funzione della tecnica al servizio dell’economia e agli spunti dell’ Impero di Hardt e Negri.

I relatori:

Giorgio Ragucci Brugger, nato a Trento nel 1942 e laureato in Scienze Politiche, è impegnato da anni nel mondo della cultura e della solidarietà. Ha dedicato la sua attività all’insegnamento presso l’Università della terza età, nei circoli culturali e nelle biblioteche. E’ inoltre autore di opere sia in poesia che in prosa, fra cui l’ultimo recente romanzo Cuori irrequieti nel nido dell’aquila (2013).

Lucia Ferrai, nata a Borgo nel 1986 è laureata in Filosofia e linguaggi della modernità presso l’Università degli Studi di Trento. Autrice del libro La soggettività cyborg. Filosofia e cinema cyberpunk (2013) attualmente si occupa della realizzazione di percorsi sulla filosofia e sul cinema presso diversi enti culturali.